gallery/ebayimage
gallery/amazon_offerte inserzione_orizzontale

Qui a fianco puoi trovare il VIDEO informativo della REGIONE CALABRIA

Obiettivi

La Regione Calabria, attraverso la concessione di agevolazioni per l’acquisto di abbonamenti al Trasporto Pubblico Locale, intende:

  • facilitare lo sviluppo di un sistema regionale di mobilità più sostenibile
  • rendere più agevole l’accesso al TPL per persone e famiglie in situazioni di svantaggio
  • garantire il diritto dei residenti in Calabria ad usufruire della libera circolazione
  • rimuovere gli ostacoli logistici e favorire la mobilità finalizzata ad esigenze di studio o lavoro

 

Destinatari

Soggetti stabilmente residenti in regione, che usano il TPL per motivi di lavoro o di studio e che si trovano in condizioni di disagio economico e sociale. I destinatari devono essere parte di famiglie con ISEE inferiore a 10.000,00 euro nelle quali sussista almeno una delle seguenti condizioni:

  • presenza di una persona con disabilità accertata
  • presenza di una donna in stato di gravidanza accertata
  • presenza di un minore

Sono considerate famiglie anche quelle composte da un unico componente disabile.
 

Ti possono interessare anche le GUIDE / TUTORIAL a TUTTI i BONUS, CREARE un IMPRESA, DIFENDERSI dalle BANCHE e dalle FINANZIARIE

gallery/banner336x280_videoguide
gallery/banner_imprese_grande
gallery/videoguidesito
gallery/grego

BANDO AGEVOLAZIONE TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

Interventi finanziabili

L’acquisto di abbonamenti periodici, mensili o annuali, relativi a servizi di TPL che:

  • sono necessari per motivi lavorativi o scolastici
  • hanno carattere nominativo
  • coprono un orizzonte temporale complessivo massimo di 12 mesi
  • nel caso di TPL extraurbano, sono relativi a una sola coppia origine/destinazione intesa come unica tratta che potrà essere coperta anche con un cumulo di diversi titoli di viaggio

 

L’agevolazione potrà essere richiesta anche per titoli di viaggio acquistati successivamente alla data di pubblicazione dell’Avviso sul B.U.R.C. purché indicati nella domanda di agevolazione.


Contributo

Il valore massimo del contributo concedibile per ogni soggetto ammesso è pari al valore minore compreso tra euro 3.000,00 e il 70% del prezzo degli abbonamenti dichiarati nella domanda di agevolazione. Nel caso di domande provenienti da appartenenti ad uno stesso nucleo familiare, l’importo massimo concedibile all’intera famiglia non potrà essere superiore a € 3.000,00

Modalità di erogazione

1- Titoli di viaggio emessi da aziende aderenti al Protocollo di Intesa

Le aziende di TPL che, interpellate dalla Regione, avranno aderito al Protocollo d’Intesa, saranno inserite in un elenco. Alle aziende in elenco saranno comunicati i nominativi dei soggetti ammessi, il numero e la tipologia dei titoli di viaggio, l’ammontare del contributo concesso. L’acquisto dei titoli potrà avvenire col pagamento della sola quota a carico del soggetto ammesso. Per la quota rimanente, le aziende riceveranno dalla Regione Calabria la somma destinata a beneficio dell’utente.

 

2- Titoli di viaggio emessi da aziende non aderenti al Protocollo di Intesa

Nel caso di aziende di trasporto non aderenti al Protocollo, il soggetto ammesso all’agevolazione dovrà corrispondere l’intero ammontare del costo e trasmettere alla Regione Calabria la richiesta di rimborso per la parte relativa al contributo riconosciuto.

 

Tempi

I soggetti ammessi all’agevolazione dovranno acquistare gli abbonamenti e fruirne entro 12 mesi dalla ammissione della domanda.

 

Spese ammissibili

Sono ammissibili esclusivamente le spese per l’acquisto di abbonamenti.

 

Domanda

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata sulla piattaforma accessibile dal Portale Calabria Europa.

La presentazione delle istanze di partecipazione potrà essere effettuata a partire dal giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso, avvenuta sul BUR Calabria n.115 [Parte 3a] del 14.11.2017, e sino alle ore 12,00 del 45esimo giorno. QUI SOTTO IL LINK PER LA DOMANDA

"http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/335/bando-tpl.html"

In caso di richiedenti minori di età, le domande dovranno provenire da un genitore o dal tutore.

 

Valutazione

La valutazione delle domande è demandata ad una Commissione di Valutazione nominata con decreto