Aumento età pensionabile: Ecco chi resta fuori

gallery/ebayimage
gallery/amazon_offerte inserzione_orizzontale
gallery/news

Per tutto il resto vieni a trovarci nei nostri canali QUI

Le categorie impegnate in lavori gravosi che dovrebbero rientrare nell'esenzione dall'aumento dell'età pensionabile nella proposta del Governo ai sindacati.

Si è svolto ieri il nuovo incontro tra Governo e i sindacati per discutere del meccanismo di aumento automatico dell'età pensionabile, collegato alla speranza di vita. Come noto il Governo si era detto disponibile ad esonerare alcune fasce di lavoratori dallo scatto previsto per il 2019 che porta l'età della pensione di vecchiaia a 67 anni.

La proposta presentata ieri prevede l'esclusione delle categorie inserite nella normativa sull'Ape sociale (mansioni usuranti : 1. Lavori in galleria, cava o miniera 2. Lavori in cassoni ad aria compressa 3. Lavori svolti dai palombari 4. Lavori ad alte temperature 5. Lavorazione del vetro cavo 6. Lavori espletati in spazi stretti 7. Lavori di asportazione dell'amianto 8. Lavori notturni 9. Lavori addetti alla c.d. “linea catena" +  mansioni gravose: Operai dell'edilizia ; Conduttori di gru o di macchinari  per le  costruzioni ; Conciatori di pelli e di pellicce; Conduttori di convogli ferroviari e personale viaggiante;  Conduttori di mezzi pesanti e camion; Infermieri ed ostetriche ospedaliere con lavoro per turni;  Addetti all'assistenza di persone non autosufficienti;  Insegnanti della scuola dell'infanzia e educatori degli asili nido; · Facchini, addetti allo spostamento merci e assimilati;   addetti ai servizi di pulizia;  Operatori ecologici )  cui si aggiungerebbero:

  • Lavoratori agricoli
  • Operai siderurgici
  • Marittimi
  • Pescatori

 

Ulteriore requisito lo svolgimento della mansione gravosa anche negli ultimi anni del loro ciclo lavorativo.

Si tratta quindi in tutto di circa 17mila lavoratori, che sono il 10% di quanti maturano il diritto alla pensione nel 2019. 

Per i sindacati la proposta è insufficiente in quanto chiedevano di ricomprendere tutti gli operai dell'industria. Il Governo ha previsto l'istituzione di una commissione di studio che comprenda le diverse parti interessate per studiare un diverso meccanismo di calcolo dell'aumento. E mentre Bankitalia ha espresso l'auspicio che il meccanismo non venga stravolto, il presidente dell'INPS. Boeri, da sempre contrario al blocco dell'automatismo, si è detto favorevole alla corsia preferenziale per i lavoratori con carriere effettivamente usuranti dal punto di vista fisico e psicologico.

Boeri ha anche proposto l'introduzione di un meccanismo annuale e non triennale di revisione degli aumenti basato su studi statistici sulla speranza di vita delle singole categorie, mettendo a disposizione le banche date INPS che possono fornire ampio materiale in questo senso.

Ti possono interessare anche le GUIDE / TUTORIAL a TUTTI i BONUS, CREARE un IMPRESA, DIFENDERSI dalle BANCHE e dalle FINANZIARIE

gallery/banner336x280_videoguide
gallery/banner_imprese_grande
gallery/videoguidesito
gallery/xx
gallery/ebayimage
gallery/amazon_offerte inserzione_orizzontale